La skincare ideale




PT.1 detersione e tonificazione

Come ho già detto in precedenza una buona detersione è la base della bellezza e della salute della pelle.
Per prima cosa quindi, bisognerà effettuare una detersione per affinità, e non per contrasto.
Ciò significa che andremo ad intaccare il meno possibile la pelle e la sua barriera naturale (NMF).
Cosa si ottiene invece usando prodotti troppo aggressivi per il viso come il sapone liquido per le mani? la pelle verrà sgrassata eccessivamente e asporterete l'NMF , la pelle aumenterà la produzione di sebo per riformare la barriera (= effetto tampone) , la pelle risulterà più lucida.
Subito dopo la detersione si passa al tonico, ma a che cosa serve?
Innanzitutto aiuta a rimuovere i residui di latte detergente, inoltre in base al tipo di tonico che abbiamo scelto, essi possono chiudere i pori o dare un apporto di idratazione.
Infine con il tonico ripristiniamo il giusto PH della pelle, ovvero andiamo a rimuovere la quota oleosa.


PT.2 esfoliazione

Gli esfolianti o comunemente chiamati Scrub servono ad eliminare le cellule dallo strato corneo, questo passaggio aiuta il rinnovamento cellulare dell'epidermide.
Un'altra cosa importante dello scrub è che facilita la penetrazione dei cosmetici ed infine rende la pelle liscia e morbida.
Gli esfolianti si dividono in : meccanici,enzimatici e acidi
ma vediamoli nel dettaglio.

Esfolianti meccanici:
Esercitano un'azione meccanica di ''sfregamento''
Leviganti abrasivi: composti solitamente da oli vegetali (es. jojoba) , pomice,politilene,polvere di quarzo, silice e sabbie finissime.
questi leviganti sono indicati per pelli grasse,spesse ed acneiche.
Una volta applicato con il pennello o con le dita si lascia in posa pochi minuti e dopo lo si lavora massaggiandolo.
Gommage: composto da resine polietileniche o gomme sintetiche . Una volta applicato lo si rimuove sfregando, ottenendo dei residui simili a quella di una gomma per cancellare.
Il gommage è indicato per tutti i tipi di pelle, tranne per quelle sensibili. (salvo che non sia indicato diversamente nella confezione)

Esfolianti enzimatici:
Esercitano un'azione di ''digestione'' (proteolitica) delle cellule morte.
Questo tipo dei esfolianti sono composti generalmente da papaina, bromelina (dall'ananas), enzimi della zucca ect.
La loro azione ''selettiva'' e delicata li rende adatti anche alla pelle sensibile.

Esfolianti acidi:
Sono comunemente chiamati peeling perchè hanno un'azione chimica.
Gli acidi si dividono in:
Alfa Idrossi Acidi (AHA)  o acidi della frutta : acido glicolico, malico, lattico, mandelico. Hanno piccole dimensioni (soprattutto il glicolico), hanno una penetrazione rapida e vanno in profondità. Sono indicati per tutti i tipi di pelle.
Beta Idrossi Acidi (BHA) , acido salicilico. Ha medie dimensioni, possiede un azione antimicrobica, indicata per l'esfoliazione di pelli impure e grasse.
Poli Idrossi Acidi (PHA): gluconolattone, acido lattobionico. Hanno maggiori dimensioni, la loro penetrazione è lenta e l'esfoliazione è più soft, ma idratano maggiormente.
Questo acido è adatto nella cosmesi anti-age.
Ricordatevi , in fine,  che più il peeling è aggressivo e più  c'è il rischio di macchie.

     Maschere
Le maschere consentono di ottenere effetti che le normali preparazioni cosmetiche di uso quotidiano non hanno, in virtù di un'elevata percentuale di attivi funzionali.
La maschera si esegue con cadenza settimanale , completa il trattamento di pulizia distende i tratti del viso con risultato di tessuti cutanei più compatti e tonificati.



Crema
La crema è il cosmetico protettivo per eccellenza, è possibile ottenere emulsioni a finalità cosmetiche cosmetiche specifiche per ogni tipologia di pelle.
Si ha quindi la crema idratante, lenitiva, rassodante , ect.
L'applicazione della crema mattina e sera è la base della bellezza e della salute poichè ripristina le barriere cutanee.
                          






Post popolari in questo blog

Moda capelli 2017: Balayage

microdermal cosa sono, come si applicano, rischio di rigetto : la mia esperienza

ciglia finte, piegaciglia e mascara: La storia di come è nato tutto